Convegno con De Laurentiis nel ritiro a Castel di Sangro

Convegno con De Laurentiis nel ritiro a Castel di Sangro

da: ottopagine.it

Direttamente dal Palazzetto dello Sport di Castel di Sangro, Aurelio De Laurentiis, intervenuto in occasione del convegno “Alimentarsi bene, per amarsi, vivere meglio e soprattutto più a lungo” – promosso da Maurizio Cortese, alla presenza del medico sociale degli azzurri Raffaele Canonino, del tecnico Gennaro Gattuso e del difensore Kostas Manolas – ha lanciato un’idea in relazione ai tamponi per rilevare eventuali casi di Covid-19 nei club di Serie A.

“Il presidente della Lega Pro, Ghirelli, ha fatto una convinzione con un gruppo per fare i tamponi alle 60 squadre costantemente. Io ho chiesto: perché lo stesso in Serie A, in modo da avere un quadro uniforme ed avere la garanzia che tutti i tamponi siano corretti?” – ha esordito il numero uno del Napoli illustrando una proposta finalizzata a rendere più sostenibile un’operazione indispensabile, ma allo stesso tempo costante ed onerosa – “Per me la disciplina è alla base della vita professionale. Petagna è in quarantena, i tamponi sono tutti negativi e speriamo che lo restino, ma parliamo di un numero significativo di atleti, tra prima squadra e giovanili. Mia moglie, svizzera, che è napoletana ormai, accusa me di essere diventato svizzero…” ha concluso ADL. Intanto, è andato in archivio il quarto giorno di ritiro. Sul fronte mercato, si lavora alla cessione di Milik alla Roma in cambio di Ünder e il cartellino del centrocampista, classe 2001, Riccardi.

https://www.ottopagine.it/na/sport/altrisport/227366/napoli-de-laurentiis-una-convenzione-per-i-tamponi.shtml

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Copyright by CorteseWay. All rights reserved. Credits photo Maurizio Camagna

en_GBEnglish (UK)